Salta al contenuto principale

Calcio, la beffa per il Crotone: niente ripescaggio

Il Chievo resta in serie A per "improcedibilità"

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Stroppa, Vrenna e Ursino
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

CROTONE - Il tribunale nazionale della federcalcio ha dichiarato l’improcedibilità nei confronti del Chievo per la vicenda delle plusvalenze fittizie (per un vizio di forma). Gli atti sono stati restituiti alla Procura federale.

Per la stessa vicenda, il tribunale federale nazionale ha punito con 15 punti di penalizzazione da scontare nella stagione 2018-2019 (nel caso riuscisse a iscriversi ad un campionato) il Cesena. Con la restituzione degli atti del processo, la Procura federale deve ora decidere se istruire di nuovo un procedimento procedendo a un nuovo deferimento nei confronti del Chievo e del suo presidente Campedelli.

La decisione sul Chievo rappresenta una vera e propria beffa per il Crotone, pronto per un ripescaggio in serie A che sembrava quasi certo. Per questo, la società calabrese ha già chiesto un nuovo processo nei confronti dello stesso Chievo. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?