Marra, allenatore Castrovillari

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

SIAMO arrivati al rush finale nel campionato di Serie D. A 180 minuti dalla conclusione i giochi sono già fatti per quanto riguarda la vetta, con la prevedibile affermazione del Bari, e la coda, con la retrocessione in Eccellenza dell’Igea Virtus, dopo il 5° posto della passata stagione (con annessa partecipazione ai play off).

A due gare dalla fine resta da definire proprio la griglia dei play off, dove sicuramente avremo la Turris, seconda in classifica. In terza posizione il Marsala precede il Castrovillari, ma i rossoneri del Pollino sono in gran forma e tentano il sorpasso, anche se prima dovranno superare in casa il tranquillo Gela, pur dovendo rinunciare allo squalificato Pandolfi. Gli uomini di Marra, tuttavia, cercano il 4° successo consecutivo. La giornata numero 33 regala due derby di Calabria.

In Locri – Palmese le motivazioni sono tutte dalla parte dei padroni di casa, visto che i neroverdi di Franceschini hanno ormai compiuto l’impresa, centrando in anticipo la salvezza. Per il Locri non ci sono alternative alla vittoria. Servono i tre punti contro la Palmese e poi bisognerà andare a conquistare un altro successo in Sicilia, per provare a disputare in casa il play out salvezza, evitando così di farsi risucchiare in penultima posizione.

Non serve il pareggio, invece, in Cittanovese – Roccella. Qui i reggini di Zito devono concretizzare l’ottima stagione finora disputata per alimentare il sogno play off. Dall’altro un ko sarebbe deleterio, perché il Rotonda, penultimo, spinge, e mira a lasciare proprio alla compagine jonica quella scomoda penultima posizione che porta dritti in Eccellenza. Sarà una gara tutta da vivere e da vincere. Il punto non serve e non basta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •