Salta al contenuto principale

Il Crotone batte l'Ascoli e conquista la permanenza in B

Il Sindaco: «Adesso possiamo tirare un sospiro di sollievo»

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il sindaco Ugo Pugliese
Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

CROTONE - Con la vittoria per 3-0 contro l'Ascoli, con le reti di Simy (40' pt), Pettinari (3' st) e Benali (13' st), il Crotone ha conquistato la permanenza in Serie B e a manifestare la propria soddisfazione è lo stesso sindaco di Crotone Ugo Pugliese, il quale attraverso una nota ha affermato: «Adesso possiamo tirare un sospiro di sollievo e salutare con gioia la permanenza in serie B dei nostri rossoblu».

Pugliese ha ricordato come quello appena trascorso sia stato «un anno difficile e travagliato, nato con diversi auspici. Tuttavia, ancora una volta, quando la situazione sembrava compromessa, gli atleti di mister Stroppa e del presidente Gianni Vrenna hanno dimostrato il loro valore ed il loro attaccamento ai colori sociali ed alla città».

Il sindaco Crotone, quindi, rinnova «il ringraziamento per aver conservato una categoria importante non solo sotto l’aspetto sportivo ma che conserva il suo valore sociale ed anche di immagine. Si chiude un capitolo in maniera positiva ma, ne sono certo, se ne apre uno altrettanto positivo per il futuro. Questa società lo ha dimostrato: i sogni si possono realizzare».

Nel ringraziare, infine, società e squadra, Pugliese ha aggiunto «un piccolo particolare personale: quando nel primo anno di 'A' dovevamo raggiungere la salvezza, durante la partita, non andavo allo stadio ma mi recavo presso una struttura di tiro a piattello, dove tra l’altro incontravo il presidente Vrenna. In queste settimane ho tirato fuori questo piccolo rito scaramantico e, come si è visto, è andata ancora bene».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?