Salta al contenuto principale

Il record di Ciccio Zerbi non è stato ancora battuto

Nel 2006 il primato del compianto bomber reggino

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Francesco Zerbi
Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

ROBERTO SAVERINO

Giornalista pubblicista, scrive per il Quotidiano dal luglio del 1998, occupandosi prettamente di calcio dilettantistico.

Magari arriverà un giorno in cui anche questo record verrà superato. Per adesso, però, resiste ed è uno dei tanti ricordi che ci porta alla figura, indimenticabile, di Francesco Zerbi. Sono cinque anni che il “Lupo” ci ha lasciati. Un incidente automobilistico ci ha privati di uno dei bomber più forti dei Dilettanti (LEGGI LA NOTIZIA DELLA SUA MORTE) ed ha tolto a familiari e amici la presenza di un onesto lavoratore, di un uomo buono e di una persona perbene. Nella sua annata da ricordare, il San Luca ha superato diversi record, ma non è riuscito, nessuno dei suoi bomber più prolifici, a superare il primato stabilito, appunto, da Ciccio Zerbi nella stagione 2005/06 quando con la maglia del Rosarno mise a segno la bellezza di 32 reti nel girone B di Promozione. Il tutto in 27 gare nella stagione regolare e battendo un solo rigore.

Una stagione magica, quella, per Zerbi e per tutto il Rosarno, capace di conquistare il triplete, visto che alla promozione in Eccellenza si aggiunsero anche la Coppa Italia Dilettanti e la Supercoppa. In occasione di quel torneo, il bomber reggino segnò appunto 32 reti, miglior bottino in Promozione a livello personale e cifra mai toccata da nessun altro centravanti. Una serie di vittorie e di promozioni con la maglia del Rosarno, per Zerbi, dalla Prima categoria all’Eccellenza, con 81 gol fatti in 83 gare di campionato. Quelle 32 reti, fra l’altro, non rappresentano il primato personale di marcature in generale, perché ne aveva segnate 33 la stagione precedente, ma in Prima categoria, torneo nel quale, nella stagione 2013/14, con la Cittanovese, di gol ne segnò addirittura 42, diventando l’idolo dei bambini di Cittanova, che qualche giorno dopo la fine del campionato, piansero, come tutti, la sua tragica scomparsa. In Prima categoria cifre alla Ronaldo per Zerbi: 80 presenze e 106 reti! Ma il suo record che resiste è quello della Promozione girone B, con le 32 marcature in campionato nella stagione 2005/06.

LEGGI L'ULTIMA INTERVISTA

E c’è un altro primato che appartiene al “Lupo” ed è relativo ai gol siglati in gare ufficiali nella stessa stagione, considerando i campionati di Eccellenza e Promozione, nonché coppa, spareggi, play off e play out. Sempre nella stagione 2005/06, infatti, realizzò in totale 40 gol, perché ai 32 in campionato bisogna aggiungere le 7 reti in coppa e il centro in Supercoppa. Nessuno, fra Eccellenza e Promozione, è riuscito a segnare 40 reti in gare ufficiali in una stagione. Si è avvicinato Paolo Gallo nel 2015/16 segnandone 36, mentre quest’anno Bruzzaniti del San Luca si è fermato a 34 (trenta in campionato e quattro in coppa) per quella che resta la terza migliore prestazione di sempre (uguagliato Cambareri, della Vibonese, autore di 34 gol nel 1996/97). Due primati, allora, per Ciccio Zerbi, il cui ricordo mai potrà essere cancellato, anche quando, un giorno, questi record verranno magari superati. Anzi, il fatto che li abbia stabiliti un centravanti forte in campo e dall’animo nobile potrà essere da stimolo per coloro che verranno. A cinque anni dalla scomparsa il ricordo del “Lupo” è sempre vivo nei cuori di tutti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?