X

Una formazione del Corigliano Calcio

Tempo di lettura 2 Minuti

Una vera e propria mazzata per il Corigliano. Ben quattro le vertenze da saldare da parte del club jonico, secondo quanto deciso dalla Commissione Accordi Economici presso la Lega Nazionale Dilettanti.

La lettura del Comunicato numero 7 fa emergere una lunga lista di club condannati ad effettuare determinati pagamenti nei confronti dei propri tesserati, relativamente alla stagione 2019/20 ed a quella precedente.

In merito al torneo di Serie D edizione 2019/20, quattro calciatori hanno proposto reclamo nei confronti del Corigliano, che tramite Pec ha inviato anche le proprie contro deduzioni a difesa, ma che sono state però ritenute inammissibili perché presentate tardivamente rispetto ai termini previsti dal regolamento.

Di conseguenza la Commissione Accordi Economici presso la Lega Nazionale Dilettanti ha condannato il Corigliano al pagamento della somma di 9166 euro nei confronti del calciatore Salvatore Cocimano, di 7845 euro verso Giuseppe Zappalà, di 9798 euro nei confronti di Domenico Bettini e di 4320 euro verso Nicolò Corticchia.

È quindi di circa 31mila euro l’esborso che il Corigliano deve effettuare entro un mese, altrimenti non potrà iscriversi al prossimo campionato.

Anche il Roccella è stato condannato a versare una determinata somma verso propri tesserati, ma per la stagione 2018/19. Il club jonico dovrà versare a Domenico Strumbo 1525 euro e a Consalvo Cordova 4100 euro.

Nel girone delle calabresi di Serie D 2019/20 c’era la squadra siciliana del Marsala, che dovrà versare un totale di circa 15 mila euro verso tre propri tesserati. Puniti anche San Tommaso e Nola.

La Palmese, infine, è stata condannata a versare la somma di 3133 euro nei confronti del difensore Angelo Della Guardia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares