X
<
>

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Lnd della Calabria

Tempo di lettura 2 Minuti

Chiuse le iscrizioni ai principali campionati dilettantistici calabresi, fa discutere e non poco la vicenda relativa alla Palmese, esclusa dal torneo. Tre stagioni di pura sofferenza per il club neroverde, che non è riuscito a rispettare i parametri previsti per poter partecipare al campionato. La mancata iscrizione ha scatenato una serie di polemiche e di rimpianti, con numerosi tifosi che hanno puntato il dito contro l’attuale dirigenza e con il presidente neroverde Simone che ha risposto per le rime.

Destino avverso, allora, per una delle società più blasonate del calcio dilettantistico calabrese, la cui sorte era tuttavia segnata a causa di una gestione da anni complicata con una serie di vertenze che hanno affossato il club. Spiace ovviamente registrare una simile sorte, così come dispiace dover salutare due società come Real S.Agata e Filogaso che, con tanti sacrifici dei vari dirigenti, avevano portato avanti il gioco del calcio con tanta dignità e varie soddisfazioni.

L’Eccellenza torna così a 16 squadre e allora il campionato può iniziare il 19 settembre, per cui le varie società avranno tempo per prepararsi al meglio, sperando che il covid non torni a condizionarne il cammino. Tre le squadre che hanno presentato domanda di ripescaggio in Eccellenza: la Promosport, che potrebbe trovare la categoria superiore rilevando il titolo della Vigor (a sua volta alle prese con una situazione societaria veramente complicata, dopo le dimissioni dei vertici apicali della società), il Gioiosa Jonica e la Rossanese, con la compagine reggina favorita rispetto a quella bizantina, almeno a leggere la graduatoria dei ripescaggi della passata stagione. In Eccellenza resta in bilico la posizione della Bovalinese, che si è regolarmente iscritta, ma con una dirigenza dimissionaria per via della problematica relativa al campo sportivo.

In Promozione, considerando le defezioni di Filogaso e Real S.Agata nonché le fusioni che hanno riguardato Acri, Caccurese e Monasterace (rispettivamente con Belvedere, Cotronei e Stilese), si sono liberati 5 posti. Uno di questi spetterà al Real Fondo Gesù che di fatto ha prelevato il titolo della Caccurese. Per gli altri quattro posti si attingerà ad una graduatoria che interessa le 8 società che ne hanno fatto richiesta, vale a dire: Atletico Maida, Campora, Cinquefrondese, Mangone, Real Montalto, San Gaetano Catanoso, Scandale e Soccer Montalto. Cinque di questo otto squadre avevano presentato la relativa domanda anche nella passata stagione. In quella circostanza Scandale, Campora e Cinquefrondese erano ai primi posti e quindi dovrebbero avere tutte e tre accesso al ripescaggio in Promozione. La quarta squadra ad essere ripescata potrebbe essere l’Atletico Maida.  Ma per saperne di più bisognerà attendere il Consiglio direttivo del prossimo 6 agosto.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA