X
<
>

Una fase della gara fra la Garibaldina e il VE Rende

Tempo di lettura 2 Minuti

La Garibaldina che non ti aspetti conquista il risultato più sorprendente nella prima giornata di campionato del girone A di Promozione. Fa rumore, allora, il ko del VE Rende in un torneo nel quale Promosport e Rossanese, ma anche Juvenilia Roseto e Trebisacce iniziano con il piede giusto. Ecco, allora, i top e i flop del turno inaugurale del campionato.

TOP

CIPPARRONE (Garibaldina) voto 8 – Con una squadra allestita in corso d’opera e una preparazione che non può essere ottimale, riesce ugualmente ad imbrigliare il VE Rende, battendolo con il più classico dei risultati. Uno degli allenatori più esperti del campionato si toglie lo sfizio, anche, di veder segnare un giovane attaccante del 2004 (Garofalo). Bene anche De Sio fra i pali, ma è tutta la squadra ad aver fatto un figurone.

MARINO (Digiesse Praia Tortora) voto 7,5 – È ormai uno specialista nel parare i calci di rigore e il suo campionato inizia, appunto, con una prodezza del dischetto. Sventa la conclusione di Artese dello Scandale sul risultato di zero a zero ed è partendo da questa parata che la squadra tirrenica costruisce il blitz in trasferta. Protagonista.

GALATI e RUSSO (Juvenilia Roseto) voto 7 – Il Cassano Sybaris è un avversario giovane e con qualche lacuna in organico, per cui entrambi vanno rivisti contro squadre di maggiore peso. Detto ciò, non va sminuito il merito di questo esordio con tanto di doppietta a testa. Se le premesse sono queste, allora la Juvenilia Roseto darà parecchio fastidio.

MANDARANO (Campora) voto 8 – È sceso, di nuovo, di categoria, per spingere il Campora verso l’alto. In questo campionato, con il Belvedere, ha segnato 42 volte in 47 partite. Al debutto con la sua nuova squadra ecco la doppietta in casa dell’Atletico Maida per dimostrare che l’età è un dettaglio: glieli dareste 39 anni ad uno così?

FLOP

VE RENDE voto 5 – Si fa sorprendere dalla Garibaldina e la sconfitta giunge sicuramente inattesa, alla luce delle ambizioni e dei programmi. Uno scivolone all’inizio ci può stare, sia chiaro, però ci si aspettava sicuramente qualcosa in più. Debutto negativo, allora, e quindi serve un riscatto immediato.

ATLETICO MAIDA voto 5 – Anche in questo caso la sconfitta non può far pensare che sia tutto negativo e tutto da rifare. Anche per l’Atletico Maida siamo appena all’inizio. Casomai certi schiaffi meglio prenderli subito, per capire dove correggere e dove intervenire, ma dalla squadra è lecito attendersi qualcosa in più.

REAL FONDO GESU’ voto 5 – Prende subito contezza che la Promozione è ben diversa dalla Prima categoria, tanto da subire tre reti dopo appena 36 minuti nel primo tempo. Il Trebisacce ha sicuramente una marcia in più, però ci si aspettava maggiore consistenza e solidità. Esordio da dimenticare, però si può e si deve rimediare subito.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA