Salta al contenuto principale

Reggio Calabria, colpì un arbitro con un pugno

Daspo di 5 anni al tecnico dell'Asd Athletic Roccella

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Raffaele Grassi
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

REGGIO CALABRIA - Pugno duro del Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, nei confronti della violenza sui campi da gioco.

Il rappresentante istituzionale ha, infatti, emesso un provvedimento di daspo per cinque anni nei confronti dell’allenatore della squadra di calcio Asd Athletic Roccella, ritenuto responsabile di avere colpito con un pugno l’arbitro dell’incontro che vedeva impegnata la sua squadra con l'Asd Real Cittanova.

Analogo provvedimento è stato adottato nei confronti di due giocatori della stessa formazione, accusati anche loro di avere aggredito l’arbitro nel corso dell’incontro.

L’arbitro, a causa dell’aggressione subita e dell’invasione di campo da parte dei tifosi dell’Asd Athletic Roccella, è stato costretto a sospendere la partita facendosi poi medicare nel pronto soccorso dell'ospedale di Polistena.

Lo stesso questore Grassi ha emesso un altro provvedimento di daspo nei confronti di un addetto dello stadio "Morreale-Proto" di Cittanova, responsabile di avere aggredito, durante l'incontro di calcio tra la "Asd Calcio Cittanovese" e la "Asd Troina Calcio" un giocatore della squadra ospite.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?