X

L'ospedale di Vibo Valentia

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – «Ciao bambini, in questi giorni la scuola è molto silenziosa senza di voi. Ci mancate tanto per i vostri sorrisi, la vostra energia, la vostra curiosità. Cari genitori e cari nonni ora tocca a voi, sicuramente non è una situazione facile, ma i vostri bambini possono aiutarvi con la loro gioia e le loro idee bizzarre. Insieme potete fare tante cose, disegni, piccoli lavoretti o semplicemente potete leggere una fiaba, fate in modo che siano loro a creare qualcosa per voi date spazio alla loro fantasia».

E’ il messaggio di speranza che le maestre e la presidente della scuola per l’Infanzia “Una Zebra a pois” di Ionadi, nel Vibonese, hanno voluto lanciare ai propri piccoli in questo momento di particolare emergenza. «Al rientro a scuola saremo felici di vedere le loro opere e potremmo ricominciare proprio da qui. Vi siamo vicine ma dobbiamo in questo momento far prevalere il nostro senso di responsabilità soprattutto per i più piccoli dando il buon esempio. Nella speranza di abbracciarvi presto».

Nel frattempo, si moltiplicano le iniziative di solidarietà anche nel Vibonese. È infatti partita la gara di solidarietà e beneficenza a sostegno del presidio ospedaliero “Jazzolino” di Vibo Valentia, al fine di contrastare al meglio l’emergenza Covid-19. Anche questa volta l’associazione “Valentia”, in collaborazione con “Calabriafood Official” e “Welcome to Favelas Vibo”, nonché moltissimi giovani vibonesi, si è immediatamente  attivata per avviare una apposita campagna finalizzata ad una raccolta fondi. L’obiettivo è quello del raggiungimento di una prima soglia di 10.000 euro da donare immediatamente al nosocomio cittadino per il potenziamento della terapia intensiva e dell’acquisto di materiale sanitario. «È il momento di essere uniti – affermano i ragazzi dell’associazione – È il momento in cui ognuno, per come può, è chiamato a fare la propria parte».

Chiunque lo desideri può fare la propria donazione collegandosi al sito www.gofundme.com ed inserendo nella barra di ricerca “Covid-19, raccolta fondi ospedale di Vibo Valentia”. Basterà seguire le procedure indicate, che sono piuttosto semplici. In più, dato che sui social network sono partite diverse campagne mediante la stessa piattaforma, l’associazione “Valentia” ha voluto lanciare un appello affinché sia opportuno che tutte le cifre raccolte vengano unite per una donazione unica al nosocomio cittadino. «Il materiale da acquistare – precisano i membri di “Valentia” –  verrà indicato dall’Azienda ospedaliera  secondo le proprie esigenze, da valutare anche alla luce della somma totale raggiunta alla fine della campagna. Al termine della raccolta verranno specificate le modalità di erogazione e verrà pubblicata la relativa documentazione a dimostrazione dell’avvenuta donazione». In poche ore la raccolta fondi di “Valentia”, presieduta da Anthony Lo Bianco, ha superato ben 5000 euro di donazioni. Ma si può fare ancora di più.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares