Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Ignoti sono entrati dalla finestra e hanno appiccato il fuoco. Dura condanna del sindaco

STEFANACONI (VV) – Sull’origine dolosa dell’incendio che nella tarda serata di ieri si è sviluppato nell’edificio che ospita i locali della scuola materna ed elementare non ci sarebbero dubbi. I vetri di una finestra dell’edificio sita al primo piano sono stato trovati in frantumi.

I malintenzionati avrebbero utilizzato una scala di sicurezza che introduce nei locali dopo di che avrebbero appiccato il fuoco ai quadri di controllo dell’impianto fotovoltaico posto sul tetto della scuola, recentemente installato ma non ancora funzionante.

Le fiamme si sono poi propagate al resto della stanza interessando arredi e provocando il distacco di alcuni pezzi d’intonaco dal sovrastante solaio. Ciò sono volute diverse ore ai Vigili del fuoco per domare l’incendio nella scuola che rimarrà chiusa salvo imprevisti fino a mercoledì.

Sul caso indagano i Carabinieri della vicina Stazione di Sant’Onofrio. Il sindaco Salvatore Di Sì, in attesa di ricevere ulteriori elementi sull’accaduto, si è detto esterrefatto: “Sono azioni ignobili”. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •