X
<
>

Condividi:

VIBO VALENTIA – Il violento nubifragio di questa mattina ha provocato l’allagamento di alcuni reparti dell’ospedale vibonese e dell’attigua camera mortuaria. In particolare, nella struttura l’acqua è filtrata nei locali in cui sono in corso da mesi degli interventi di ristrutturazione a seguito della comparsa di vistose crepe nel muro dovute allo sgretolamento dell’intonaco.

Si tratta dei reparti di Ortopedia e di parte di quello di Ginecologia. Locali allagati anche nella sala dell’obitorio dove lo scorso inverno si era verificato un analogo disagio con l’acqua che cadeva dal tetto mentre all’interno avrebbe dovuto svolgersi una camera ardente.

In base a quanto è stato possibile apprendere, i pazienti del reparto di Nefrologia e Dialisi sono stati trasferiti al presidio di Tropea ma non è ancora del tutto chiaro se la decisione è collegata alla situazione di disagio.

Sono in corso verifiche in tutte le strutture del nosocomio “Jazzolino” da parte dei vigili del fuoco mentre il personale dell’ospedale sta cercando di ridurre al minimo i disagi per i pazienti e i rispettivi familiari.

Il nubifragio ha creato parecchi allagamenti nel centro cittadino (LEGGI e GUARDA LE FOTO) e anche disagi alla circolazione in provincia di Reggio Calabria. L’Anas è al lavoro per regolare il traffico e far tornare la situazione alla normalità nel più breve tempo possibile.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA