X

Un controllo con l'autovelox

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – L’obiettivo è da un lato prevenire gli incidenti e dall’altro disciplinare, ricorrendo a multe salate, quegli utenti che del codice stradale conoscono poco o nulla e che, pertanto, rappresentano un pericolo per gli automobilisti osservanti delle regole. Obiettivo che l’amministrazione comunale di Vibo Valentia intende raggiungere attraverso un deterrente che, in altre città, si è dimostrato particolarmente efficace: l’installazione di autovelox.

In tal senso si inquadra la delibera di giunta pubblicata martedì scorso sull’albo pretorio online dell’ente attraverso la quale l’esecutivo guidato dal sindaco Elio Costa dà atto di indirizzo sugli «strumenti di rilevazione automatica della velocità».

Una decisione che l’amministrazione di palazzo Luigi Razza ha accolto in pieno dopo la relazione presentata dal dirigente alla viabilità Filippo Nesci. E così, le strade interessate saranno la ex statale 606, alcuni tratti della statale 18 e della ex statale 522 già teatro, nel quinquennio scorso, di 7 sinistri mortali e lungo le quali verranno installati «dispositivi o mezzi tecnici di controllo del traffico e che tali postazioni di controllo agiscono soprattutto sul versante della prevenzione e quindi della sicurezza stradale, grazie alla loro piena visibilità sia di giorno che di notte».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares