Francesco Pagliuso, l'avvocato ucciso un mese fa a Lamezia Terme

Tempo di lettura < 1 minuto

L’iniziativa è stata proposta dal presidente della camera penale Mario Bagnato

VIBO VALENTIA – Un minuto di silenzio è stato osservato questa mattina nell’aula bunker del nuovo palazzo di giustizia in ricordo dell’avvocato Francesco Pagliuso assassinato a Lamezia Terme lo scorso agosto da mano ignota (LEGGI LA NOTIZIA DELL’OMICIDIO).

Ad avanzare la richiesta ai componenti del Collegio giudicante al processo Black Money, è stato il presidente della Camera Penale di Vibo, l’avvocato Mario Bagnato in nome e per conto di tutti i colleghi del Foro vibonese.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI
SULL’OMICIDIO DI FRANCESCO PAGLIUSO
NEL FASCICOLO AD AGGIORNAMENTO DINAMICO

Francesco Pagliuso era il legale di fiducia dell’ex maresciallo dell’Arma dei carabinieri, Sebastiano Cannizzaro, accusato dalla Dda di concorso esterno in associazione mafiosa per aver favorito la cosca Patania di Stefanaconi (FOTO: IL LUOGO DELL’OMICIDIO).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •