Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Sequestrati beni per oltre 400 mila euro

VIBO VALENTIA – Undici imprenditori rinviati a giudizio per truffa e un sequestro di beni per oltre 400 mila euro.

E’ il risultato di un’attività di controllo della Sezione operativa navale della Guardia di finanza di Crotone, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, nei confronti di un’azienda che ha percepito indebitamente finanziamenti europei.

L’indagine è scattata nel 2015 nell’ambito di controlli eseguiti dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia su tutto il territorio regionale in merito alla corretta percezione di fondi pubblici dal’Ue e dallo Stato per sostenere, rilanciare e sviluppare le imprese. Gli accertamenti hanno consentito di appurare la falsità di alcune fatture che l’azienda, assieme ad altre controllate durante il 2016, ha presentato alla Regione Calabria per ottenere rimborsi.

Il beneficiario, allo scopo di simulare i pagamenti per l’approvvigionamento di beni e servizi mai fruiti, ha anche predisposto assegni fittizi o privi di copertura.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •