X

Alcune piante di canapa

Tempo di lettura 2 Minuti

NICOTERA (VIBO VALENTIA) – Continua incessante il lavoro di contrasto alla coltivazione e allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri coordinati dal comandante della Compagnia di Tropea, capitano Dario Solito.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della locale stazione, in sinergia con i colleghi della stazione di Nicotera Marina, hanno scoperto, in largo Purgatorio all’interno di una casa abbandonata, circa 10 chilogrammi di canapa indiana, la maggior parte della quale già essiccata, imbustata è quindi pronta per essere immessa sul mercato illegale.

In pratica l’edificio disabitato, di cui non è ancora stato possibile risalire ai proprietari e che si trova a pochi passi dalla chiesa intitolata ai Santi Cosma e Damiano, era stato adibito ad un vero e proprio laboratorio per l’essiccazione e la confezione della canapa indiana. Oltre a quella già confezionata, infatti, era molta quella messa ad essiccare attaccata alle pareti delle stanze.

I Carabinieri dopo aver sequestrato tutta la sostanza stupefacente, pronta per lo spaccio, hanno avviato le indagini per risalire, sia ai responsabili dell’illegale produzione e spaccio della canapa indiana sia ai proprietari dell’immobile disabitato. Da segnalare, inoltre, che la casa in questione si trova, in linea d’aria, a pochi metri dalla piantagione scoperta dagli stessi uomini dell’Arma, qualche settimana fa in pieno centro storico a due passi dalla Cattedrale. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares