I soccorsi ai migranti nel Vibonese

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Sono stati soccorsi questa mattina, intorno alle 5, sulla spiaggia di località Baia di Riaci, nel territorio di Ricadi, 29 migranti di nazionalità curda. La particolarità, rispetto alle volte precedenti, è che gli extracomunitari, che hanno pagato anche 5.000 dollari per il viaggio, sono stati abbandonati, in una delle meravigliose insenature naturali della costa, spesso frequentate da turisti, da un gommone direttamente a riva. Imbarcazione che, subito dopo, si è allontanata facendo perdere le proprie tracce.

 

Nella giornata di oggi altri mille migranti sono sbarcati a Reggio Calabria, dopo essere stati soccorsi nel Mediterraneo (LEGGI).

A far scattare l’allarme una telefonata al numero di emergenza 1530 che fatto confluire sul posto alcune motovedette ella Capitaneria di Porto e della Guardia di finanza che hanno preso in consegna i 29 curdi, tra cui 4 donne e 6 minori, trasferendoli al porto di Vibo Marina.

Le loro condizioni di salute sono buone, ad ogni modo sono stati presi in consegna dai sanitari del 118 e della protezione civile per gli esami clinici di rito.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •