Il luogo della tragedia

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Probabilmente il rogo si è sviluppato a causa di una sigaretta accesa caduta tra le lenzuola

DASA’ (VIBO VALENTIA) – Un anziano, Giuseppe Scopacasa, di 73 anni, è morto in seguito alle gravi ustioni riportate nell’incendio della sua abitazione di Dasà, piccolo centro delle Preserre vibonesi.

A generare il rogo nella tarda serata di ieri, secondo le prime ipotesi, potrebbe essere stata la caduta di una sigaretta accesa sulle lenzuola del letto della vittima che viveva da solo. L’uomo, impossibilitato a muoversi, non sarebbe riuscito a spegnere le fiamme e ad allontanarsi.

Scattato l’allarme il settantatreenne è stato soccorso e portato nell’ospedale di Serra San Bruno dal quale poi è stato trasferito nel nosocomio di Vibo Valentia dove è deceduto nella prima mattinata di oggi per la gravità delle ustioni riportate. Ustioni presenti su tutto il suo corpo.

Il sindaco Raffaele Scaturchio si è recato sul posto della tragedia già ieri sera e ha incontrato i familiari del 73enne. I funerali saranno celebrati domani nella chiesa della Madonna della Consolazione

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •