X
<
>

L'ordigno bellico inesploso rinvenuto ad Acquaro

Tempo di lettura < 1 minuto

L’ordigno, scoperto durante dei lavori di ristrutturazione in una casa del centro di Acquaro, è stato fatto brillare dai carabinieri diretti dal maresciallo Valerio Oriti

ACQUARO (VIBO VALENTIA) – Una bomba inesplosa, una granata da 75mm risalente alla seconda guerra mondiale, è stata rinvenuta questa mattina all’interno di un’abitazione nel corso di alcuni lavori di ristrutturazione.

L’ordigno lungo circa 40 cm, in perfetto stato di conservazione, si trovava sotto il pavimento ed è venuto alla luce nel momento in cui questo è stato rimosso dagli operai. Immediata la chiamata ai carabinieri che, agli ordini del maresciallo Valerio Oriti, hanno presidiato l’area e fatto intervenire gli artificieri per prendere in consegna la bomba, del cui peso al momento non si conoscono dettagli, e farla brillare.

La casa, sita nella centrale piazza Marconi, era disabitata da circa quattro anni e apparteneva alla famiglia Galati, una delle consorterie nobili del paese, ma recentemente è stata acquistata da un privato che ha deciso di avviare la ristrutturazione che adesso ha portato al rinvenimento dell’ordigno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares