X

L'abitazione distrutta dalle fiamme

Tempo di lettura < 1 minuto

JOPPOLO (VIBO VALENTIA) – Poco prima della mezzanotte di martedì un incendio, probabilmente per un guasto elettrico, ha mandato in fumo un appartamento in pieno centro storico, a Joppolo.

L’abitazione, di proprietà di S.M., pensionato del luogo, sito al secondo piano di un palazzo storico in via Vittorio Veneto proprio alle spalle della chiesa madre, ha subito ingenti danni ed è stata giudicata inagibile.

A dare l’allarme, e di conseguenza a salvare lo stesso proprietario e un altro familiare che in quel momento stavano dormendo dentro l’appartamento, il nipote del pensionato che si trovava all’esterno dell’abitazione e si è accorto del fumo che fuoriusciva dagli infissi, avvisando il 115 e gli altri familiari. Sul posto si sono precipitate tre squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Vibo Valentia.

I nove uomini, coordinati dal caposquadra Armando Mandarino, utilizzando una piattaforma tridimensionale, hanno tratto in salvo i due anziani e domato le fiamme, impedendo così che le stesse si propagassero sia ai piani inferiori, che ospitano uffici al primo piano e un bar al pian terreno, sia alle abitazioni vicine. La tempestività dell’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che il fuoco danneggiasse le strutture portanti dell’edificio, preservandone così l’agibilità degli altri piani.

L’incendio sembra essere stato causato da un corto circuito all’impianto elettrico, ipotesi però tutta da verificare. Sul posto i carabinieri del comando Compagnia di Tropea e i sanitari del 118 che hanno assistito gli anziani, per i quali non è stato necessario il ricovero.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares