La sede della prefettura di Vibo Valentia

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Mentre in tutta Italia si manifesta contro la violenza di genere, presso la prefettura di Vibo valentia si firma un protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne.

Il documento prevede l’attivazione di un “percorso rosa” nel territorio. A sottoscrivere l’intesa sono state molte autorità istituzionali, politiche, militari e della magistratura.

Un’iniziativa fortemente voluta dal prefetto Giuseppe Gualtieri, che ha parlato di «punto di partenza per costruire intorno alla donna un ambiente sereno e protettivo, che la spinga a denunciare. Il Protocollo è una formalità, l’impegno a condurre questa battaglia quotidiana è un impegno d’onore».

Un altro obiettivo fondamentale del Protocollo è la sensibilizzazione soprattutto dei più giovani, attraverso lo stretto contatto con le scuole.

Il questore Andrea Grassi e Maria Luzzi, dell’Ufficio di Gabinetto della Prefettura, che ha organizzato una serie di incontri nelle scuole, hanno insistito su questo punto.

«Debellare – hanno detto – è una parola, purtroppo, difficile. Per arginare il più possibile il fenomeno è necessario educare i ragazzi al rispetto verso le donne e comunque tutte le categorie deboli della società. Ci vorrà del tempo, ma dobbiamo lavorare in questa direzione».

Nel corso dell’incontro è stata annunciata la prossima attivazione di un numero verde, diverso da quello nazionale, che le vittime potranno contattare in qualsiasi momento. Il servizio sarà attivo 24 ore su 24. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •