X

Una motovedetta della Capitaneria di porto

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Il personale di una motovedetta della Capitaneria di porto di Vibo Valentia ha tratto in salvo tre persone, due adulti ed un bambino, che si trovavano a bordo di un’unità da diporto che, al largo di Pizzo, dopo avere cominciato ad imbarcare acqua, era affondata nel giro di pochi minuti.

L’intervento della Guardia costiera é scattato dopo che uno dei diportisti ha telefonato al 1530, il numero blu per l’emergenza in mare. La motovedetta ha mollato prontamente gli ormeggi dal porto di Vibo Valentia e si è diretta verso l’area della segnalazione, individuando i naufraghi. Accertate le loro buone condizioni di salute, il personale della motovedetta ha recuperato a bordo i diportisti e li ha condotti nel porto di Vibo Marina.

Provvidenziale anche l’intervento di un’unità da diporto di passaggio, che ha prestato la prima assistenza a due dei tre naufraghi. L’intervento di soccorso è stato coordinato dalla Sala operativa della Capitaneria di porto di Vibo, attiva 24 ore su 24.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares