X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

SORIANO CALABRO (VIBO VALENTIA) – Ormai da tempo fanno capolino in vari comuni dell’entroterra vibonese, scorrazzano lungo strade comunali e provinciali, in cerca di cibo. Ma la scorsa notte un ungulato è stato addirittura immortalato da una videocamera di videosorveglianza, nel giardino privato di un avvocato.

«Siamo arrivati all’assurdo – ha commentato l’avvocato Valeria Primerano, pubblicando il video su Facebook – I cinghiali passeggiano comodamente nelle nostre case. Stanotte, quello che vedete, era all’interno del mio giardino, regolarmente recintato e chiuso! Spero che gli organi competenti, investiti della questione, intervengano senza indugio a tutela dell’ incolumità pubblica. È diventato pericolosissimo anche poter uscire o entrare in casa propria!».

L’orario notturno ha probabilmente arginato il rischio di imbattersi in un incontro ravvicinato con l’animale, ma il pericolo sventato non ha certamente rasserenato gli animi della famiglia che si è ritrovata “l’ospite” in giardino. L’episodio è stato segnalato ai Carabinieri delle Stazioni di Serra San Bruno e Vibo. Nei giorni scorsi altri abitanti del centro delle Preserre hanno segnalato la costante presenza degli ungulati, in prossimità dell’abitato.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA