X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

DASÀ (VIBO VALENTIA) – Movimento Aquila Rossa, gruppo attivo a Dasà, ha ufficializzato la donazione di libri e puzzle per la scuola dell’infanzia e primaria del paese. Un investimento fatto «nell’ottica di rafforzare le risorse della scuola, nonché sostenere i propri ragazzi. Due dimensioni che stanno pagando il virus in corso».

Il regalo arriva nella settimana di “#IoLeggoPerché” la campagna nazionale che raccoglie la donazione di libri, per biblioteche scolastiche, da parte di editori e cittadini. Per la scuola elementare arrivano diversi volumi. E a sostegno degli scolari di Dasà si sono schierati anche il Sistema bibliotecario vibonese e la casa editrice “Coccole Books”. I primi, hanno stilato la lista dei libri da acquistare. Inserendo dei titoli che potessero accrescere culturalmente il piccolo lettore. Varie le tematiche, che il Sbv ha segnalato, con i libri che si prestano a una lettura per tutte le età. Tutto ciò grazie all’esperienza nel settore da parte dell’equipe.

“Coccole Books” invece, casa editrice di Belvedere Marittimo, rinomata a livello nazionale per i libri di narrativa per ragazzi, libri che sono stati tradotti anche in Giappone, Stati Uniti, Messico, Brasile e Cina, ha donato per la biblioteca scolastica il 50% dei volumi. Per l’asilo invece arrivano, di comune accordo con i responsabili di plesso, diversi puzzle in legno che rafforzeranno il contesto ludico e la logica dei bambini e un grande libro di favole, con figure tridimensionali, per favorire l’apprendimento.

«Avevamo preservato una parte dei nostri fondi per progetti legati ai bambini di Dasà. Progetti che il coronavirus ci ha spazzato via, non consentendoci, per tanti motivi, neanche di proporli in futuro. Pur essendo teoricamente un avanzo di cassa abbiamo voluto ugualmente investirli su loro. I libri, oltre che un bene durevole e cultura portano con sé altre semplificazioni: intanto rafforzano l’offerta formativa della nostra scuola. Inoltre consentono una “semplificazione organizzativa”. Essendo i bambini di elementare non autosufficienti, i genitori avranno più facilità a chiedere e prendere libri all’interno della scuola. Evitando così anche viaggi in macchina. Visto che l’attuale pandemia ci invita ad avere meno contatti possibili. A scuola si ritroveranno “i libri in casa”. Grazie al Sbv e Coccole Books ai quali va il nostro ringraziamento pubblico garantiamo loro un’offerta formativa di qualità e quantità. Per l’asilo invece abbiamo, oltre il libro, comprato puzzle di vari colori raffiguranti mezzi di trasporto ed animali. In quanto a loro piacciono molto. Un ringraziamento pubblico lo vogliamo fare anche alla dirigente scolastica Concetta Perri per la disponibilità e gentilezza che dimostra sempre nei nostri confronti. Precisiamo infine che anche la scuola media è nei nostri pensieri. Appena concluso il lockdown sistemeremo cinque giochi da tavolo, in cinque vie di Dasà. E inoltre sono in cantiere altri progetti per loro». Questo il commento di Aquila Rossa a riguardo delle donazioni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares