X
<
>

Il tribunale di Catanzaro

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Si è conclusa con una sentenza da oltre 412 anni (per la precisione 412 anni e 2 mesi) di condanne in carcere il troncone in abbreviato del processo scaturito dall’operazione Stammer (LEGGI LA NOTIZIA DELL’OPERAZIONE) scattata nel gennaio 2017 coinvolgendo oltre 50 persone accusate a vario titolo di far parte di una organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti con centrale operativa a Mileto.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SULL’OPERAZIONE STAMMER

Il giudice per l’udienza preliminare di distrettuale di Catanzaro, Paolo Mariotti, ha pronunciato la propria sentenza riconoscendo pene da un minimo di 4 anni fino a 20 anni di reclusione in carcere (LEGGI IL DETTAGLIO CON TUTTE LE CONDANNE). In particolare, le pene più alte sono state comminate a Salvatore Pititto che ha ricevuto la condanna a 20 anni di carcere così come Francesco Ventrici, Salvatore Paladino, Domenico Lentini, Giuseppe Iannello, Filippo Fiaré e Rosario Arcuni.

Condannata anche Oksana Verman la donna che con le sue dichiarazioni (LEGGI IL PROFILO) ha messo in crisi l’organizzazione essendosi messa a collaborare poco dopo gli arresti (LEGGI).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares