X
<
>

Youssef Balla

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Il 16 ottobre l’ambasciatore del Regno di Marocco Youssef Balla sarà ospite a Vibo Valentia per celebrare il partenariato tra l’ambasciata del Marocco e il Comune. Durante l’incontro la sindaca Maria Limardo, farà gli onori siglerà con l’ambasciatore un accordo che suggellerà gemellaggi culturali, promozioni e sinergie tra il Paese magrebino e la città calabrese.

In particolare, ha fatto sapere l’ambasciata marocchina, il re Muhammad VI sarebbe molto interessato a un accordo bilaterale per collegare il porto di Gioia Tauro con quello di Tangeri. Secondo i dati ufficiali, nella sua piena capacità operativa (che sarà raggiunta nel 2025) il porto del Marocco dovrebbe garantire un movimento di 9 milioni di container, il triplo rispetto agli attuali, 1 milione di autoveicoli, 700mila camion e 7 milioni di passeggeri. Allo stato attuale il porto di Tangeri rappresenta lo snodo principale del commercio africano.

Dopo l’incontro a Vibo Valentia, l’ambasciatore del Regno di Marocco, Youssef Balla, sarà ospitato a Mileto, dove sarà accolto dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano. L’ambasciatore, accompagnato dall’avvocato Domenico Naccari che oltre ad essere il presidente della fondazione Calabria Roma Europa è il legale dell’ambasciata del Regno del Marocco, saluterà la comunità marocchina, oramai ben integrata nel tessuto antropologico di Mileto. Insieme con il primo cittadino miletese, l’ambasciatore visiterà il museo statale di Mileto, dove potrà scoprire la storia civile e religiosa della capitale del regno normanno.

Il progetto è stato curato dalla Fondazione Crea, nelle persone dell’avvocato Domenico Naccari e del Cavaliere Nicolino La Gamba, responsabile della Fondazione. All’evento presenzieranno anche diverse autorità, tra cui il senatore Giuseppe Tommaso Mangialavori, e l’assessore ai gemellaggi del comune di Vibo Valentia, Michele Falduto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares