X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

ZUNGRI – I carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, con l’ausilio dello Squadrone Eliportato Cacciatori e di unità cinofile, hanno eseguito una operazione
che si è estesa sino al territorio di Zungri, dove in un casolare, abilmente occultata sotto una catasta di travi e ponteggi, è stata trovata una pistola Walter P38 calibro 9×17, con matricola abrasa e completa di munizionamento.

A farne le spese è stato il proprietario del terreno, Costantino Gaudioso, di 28 anni, titolare di un’impresa edile, il cui nome era già comparso nelle carte dell’inchiesta
Rinascita-Scott e per il quale è scattato l’arresto e la successiva traduzione nel carcere di Vibo Valentia, su disposizione del Pm di turno, Eugenia Belmonte

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares