X
<
>

Un cantiere

Condividi:

VIBO VALENTIA – «É di otto milioni e mezzo di euro l’ammontare di contributi destinato ai comuni del Vibonese dal Governo, per la realizzazione di opere pubbliche di messa in sicurezza del territorio e di edifici statali, comprese le scuole. Le risorse derivano da passati provvedimenti perorati dal Movimento 5 stelle durante il Governo Conte e ora assegnati dagli uffici del Ministero dell’Interno».

É quanto fa sapere il parlamentare del Movimento 5 stelle Riccardo Tucci, che aggiunge: «complessivamente saranno coinvolti 10 comuni per un totale di 17 interventi. Quest’ultimi – continua il deputato – riguarderanno investimenti di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico relativamente a strade, ponti e viadotti, nonché investimenti di messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici pubblici, con precedenza per gli istituti scolastici».

«Le risorse in arrivo rappresentano una boccata di ossigeno per i dissestati comuni del Vibonese alle prese con un’infinità di problemi, la gran parte delle volte dovuti alla fragilità idrogeologica del territorio. Il moltiplicarsi di eventi meteorologici avversi di particolare intensità, causati dagli sconvolgimenti climatici, ci impone di correre ai ripari prima che sia troppo tardi», conclude Tucci.

Di seguito i comuni beneficiari con i relativi importi assegnati: Acquaro (299.984 euro); Dinami (1 milione di euro); Filadelfia (2,5 milioni di euro); Francavilla Angitola (300mila euro); Ionadi (980mila euro); Parghelia (500mila euro); San Costantino Calabro (431mila e 500 euro); San Gregorio d’Ippona (715mila euro); Serra San Bruno (700mila euro); Spadola (950mila euro).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA