X

L'Asp di Vibo Valentia

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Sale il conto delle persone risultate positive al Coronavirus Covid-19 in Calabria. Tre nuovi casi portano il totale dei positivi a 16 (e non ancora 17 essendo in dubbio alcuni casi a Reggio Calabria) in sospeso. Si tratta di tre persone, appartenenti ad un unico nucleo familiare del Vibonese, in particolare della frazione Piscopio del capoluogo, provenienti dalla Lombardia, presumibilmente da Bergamo dove la moglie lavora. Secondo quanto ricostruito le tre persone di ritorno in Calabria hanno avvertito le autorità del loro rientro e una volta a Vibo sono state subito accolte dalle autorità sanitarie che le hanno poste in quarantena domiciliare praticando loro il tampone.

Anche un medico, che li ha visitati al loro arrivo, si è posto precauzionalmente in quarantena.

Nella tarda serata di oggi è giunto l’esito, positivo, del primo esame che ha fatto scattare la profilassi del caso. Ovviamente i tre tamponi dovranno ora essere confermati dall’Istituto superiore di Sanità per avere la conferma definitiva.

Assieme alla coppia di Rombiolo (e non Filandari come inizialmente ritenuto) il totale delle persone infette nel Vibonese sale a 5.

Per il resto, come da ultimo bollettino della Regione Calabria (LEGGI), a Cosenza risultano 5 persone infette (di cui 1 guarita), 2 a Catanzaro (uno, che porta il totale ufficiale a 3, è il primo infetto di Vibo Valentia), tre persone sono infette a Reggio Calabria (1 è guarita) e una a Crotone (quest’ultima ancora non inserita nel bollettino ufficiale regionale (LEGGI))

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares