X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Una storia “minore”, in tempi in cui l’attenzione della gente è volta verso tutt’altra direzione, ma certamente è pur sempre una bella storia di solidarietà verso una persona bisognosa, un’anziana pensionata di Vibo Marina. Tanto più visto che protagonista del gesto è stata l’Arma dei carabinieri alla quale era pervenuta una singolare richiesta d’aiuto.

L’anziana in questione è praticamente impossibilitata a muoversi. A segnalare il suo problema alla centrale operativa di via Pellicano è stato il figlio Vladimiro L.: «Mi trovo a Pistoia – ha detto in pratica – da qui non mi posso muovere per via dell’emergenza Coronavirus ma mia madre ha assolutamente bisogno di una fornitura di pannoloni. Normalmente è l’Asp a fornirglieli ma da qualche settimana ciò non avviene, verosimilmente per via dell’emergenza, e per altro non sono riuscito nonostante vari tentativi a mettermi in contatto con l’ufficio. Mi potete aiutare?».

A quanto si è appreso, la centrale operativa, informato il proprio comando, si è immediatamente attivata con l’azienda sanitaria, segnatamente col responsabile dell’ufficio in questione che, dopo le opportune verifiche, ha garantito la consegna della fornitura entro la fine della prossima settimana, non prima, per problemi organizzativi. Che fare, dunque? Vista urgenza, i militari si sono rivolti ad un’associazione locale di volontariato, la “Ali di fata” che, con encomiabile disponibilità, ha provveduto a consegnare in giornata, presso il domicilio dell’anziana, alcuni pacchi di pannoloni. In attesa della normale consegna da parte Asp. Dal figlio della donna un plauso, dunque, e un sentito ringraziamento dunque ai militari e ai responsabili della citata associazione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares