X
<
>

Condividi:

VIBO VALENTIA – Un nuovo caso di positività al Covid-19 nel territorio vibonese. Ed è collegato a quello del 19enne di Bivona, frazione di Vibo Valentia, rientrato il 9 aprile scorso dall’estero. (LEGGI LA NOTIZIA).

Si tratterebbe di un ragazzo 22enne (e non di una ragazza come inizialmente reso noto da fonti sanitarie) che ha viaggiato con lui. L’annuncio è stato diramato questo pomeriggio direttamente dal sindaco Maria Limardo specificando che la persona in questione si trovava già da tempo in quarantena obbligatoria appena tornata dall’Inghilterra. Si attendeva, dunque, soltanto l’ufficialità visto che il 19enne era in contatto con questo ragazzo e, pertanto, la situazione era stata attentamente monitorata dal Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale il quale aveva già sottoposto a tampone il genitore del giovane già risultato positivo che, però, aveva dato esito negativo.

Con quello odierno salgono, dunque a 79 i casi totali di Coronavirus registrati nel Vibonese dall’inizio dell’emergenza, che tengono conto dei decessi (6) e dei guariti (12).

Nel territorio cittadino, frazioni comprese, sono 20. Resta ricoverato nell’ospedale di Vibo Valentia soltanto un paziente in quanto l’altro giorno sono stati dimessi gli altri due.

Questa, dunque, la situazione aggiornata che tiene conto di attualmente positivi, guariti e deceduti, conta 79 positivi così distribuiti:

  • 20 a Vibo Valentia (due deceduti)
    • di cui 5 nella frazione Piscopio, 5 in quella di Longobardi e 1 a Bivona,
  • 17 nel comune di Fabrizia (uno deceduto);
  • 14 a Serra San Bruno (due deceduti);
  • 7 a Pizzo (di cui uno deceduto)
  • 4 a Nardodipace;
  • 4 a Ricadi;
  • 2 a Francavilla Angitola,
  • 2 a Parghelia,
  • 2 a Rombiolo (la coppia originaria di Filandari già dichiarata guarita);
  • 1 a Briatico,
  • 1 a Filadelfia;
  • 1 a Nicotera,
  • 1 a Maierato;
  • 1 a Mileto
  • 1 a Cessaniti
  • 1 a San Calogero.
Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA