X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Gli esiti del tampone sulla donna di San Giovanni di Zambrone hanno confermato la positività al Covid-19, mentre sarebbe negativo quello al quale è stato sottoposto il figlio.

“Mi sono già sentito con l’Asp per le procedure del caso – ha commentato il sindaco Corrado L’Andolina – Niente panico e allarmismi, la situazione sarà monitorata per le prossime settimane, nella certezza che tutto si risolverà per il meglio”.

Con l’occasione il sindaco ha nformato che Francesco Muggeri, affermato ingegnere che lavora in Asia, ha donato alla comunità oltre 2.500 mascherine monouso che saranno distribuite alla popolazione fino al loro esaurimento.

La distribuzione avverrà a breve a cura della Protezione Civile. “Un grazie a nome di tutta la comunità. A dispetto delle circostanze, occorre continuare ad essere fiduciosi che tutto si risolverà nel migliore dei modi”, ha concluso L’Andolina.

Nel frattempo aumenta il numero dei guariti nel Vibonese che in sole 24 ore è salito di ben 10 unità: adesso sono 47, mentre il numero totale di casi di Covid dall’inizio dell’emergenza si è attestato a quota 84.

  • 21 a Vibo Valentia (due deceduti)
    • di cui 5 nella frazione Piscopio, 5 in quella di Longobardi e 2 a Bivona
  • 17 nel comune di Fabrizia (uno deceduto);
  • 14 a Serra San Bruno (due deceduti);
  • 8 a Pizzo (di cui uno deceduto)
  • 4 a Nardodipace;
  • 4 a Ricadi;
  • 2 a Francavilla Angitola,
  • 2 a Parghelia,
  • 2 a Rombiolo (la coppia originaria di Filandari già dichiarata guarita);
  • 3 a Briatico,
  • 1 a Filadelfia;
  • 1 a Nicotera,
  • 1 a Maierato;
  • 1 a Mileto
  • 1 a Cessaniti
  • 1 a San Calogero.
  • 1 a Zambrone
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares