X
<
>

La lettera inviata da Giuseppe Conte all'associazione "Valentia"

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – «Il nostro impegno prosegue senza sosta». Questo il pensiero del presidente dell’associazione “Valentia”, Anthony lo Bianco che si impregna di orgoglio nel leggere le parole spese nei confronti del sodalizio dal presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, destinatario di un “regalo” ricambiato con una lettera di ringraziamento.

È lo stesso Lo Bianco a darne comunicazione sulla pagina ufficiale dell’associazione con allegata la foto della missiva del premier che recita così: «Ho ricevuto con piacere l’omaggio degli schermi protettivi ideati dai ragazzi volontari dell’Associazione da Lei presieduta – esordisce il capo del governo – e ringrazio vivamente tutti voi per il gentile pensiero. Considero un privilegio e una responsabilità la stima e la fiducia che riponete in me. Desidero manifestare il mio più sincero apprezzamento per le nobili iniziative intraprese, per l’importante contributo offerto allo scopo di far crescere e migliorare il territorio vibonese e in favore di chi si trova in stato di bisogno. Sono fiero e commosso davanti a gesti di grande abnegazione e generosità. Nel comune auspicio che possano presto verificarsi le condizioni per poter incontrare tutti voi, non voglio mancare di far pervenire l’augurio di buon lavoro, unitamente ai miei più cordiali e calorosi saluti».

Cari amici, pochi minuti fa, abbiamo ricevuto questa lettera da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri, avv. Giuseppe ConteIl nostro impegno continua, senza sosta. Associazione Valentia ♥️

Pubblicato da Anthony Lo Bianco su Giovedì 21 maggio 2020

L’associazione Valentia si è particolarmente distinta in questo periodo di emergenza pandemica per una serie di iniziative finalizzate a sostenere il meritorio lavoro de medici nel territorio vibonese. Non solo migliaia di dispositivi di protezione individuale ma anche letti per la terapia intensiva, ventilatori polmonari, termoscanner frutto di una raccolta fondi che ha riscosso notevole successo.

Il sodalizio ha operato anche al di fuori dei confini provinciali facendo recapitare nel quartiere Zen di Palermo pc, tablet e altri supporti informatici per la didattica a distanza dei bambini del difficile quartiere del capoluogo siciliano.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares