X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

STEFANACONI – Salgono ancora i casi di coronavirus nel piccolo comune limitrofo a Vibo Valentia e dichiarato, ieri sera, zona rossa dalla presidente della Regione fino a domenica prossima. Ai 10 dei giorni precedenti se ne sono aggiunti altri tre.

La buona notizia è che erano stati messi tutti in quarantena anche perché collegati, più o meno strettamente, con i due nuclei familiari risultati contagiati dal Covid-19.

Nel frattempo, il primo giorno di lockdown in paese sta volgendo al termine, con la popolazione che in massa si è recata al punto istituito dal Dipartimento di prevenzione dell’Asp per sottoporsi all’esame del tampone.

Operazioni iniziate in prima mattinata e tutt’ora in corso. Asp che ha diramato un apposito calendario: oggi studenti di ogni ordine con i rispettivi genitori; personale docente e personale operante nelle scuole; domani dalle ore 9,30 tutte le persone che hanno effettuato precedentemente il 1° tampone, assieme ai familiari e dalle ore 15,30 commercianti, dipendenti pubblici, operatori sanitari e socio-sanitari; il 26 dalle ore 9,30 soggetti che ritengano di aver avuto contatti, anche fugaci, con soggetti positivi al Sars-Cov2 e tutti i soggetti che presentano segni e/o sintomi parainfluenzali, previo consulto con il proprio medico di medicina generale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares