X
<
>

Il sindaco Vincenzo Bertone

Tempo di lettura < 1 minuto

SORIANO CALABRO (VIBO VALENTIA) – Slitta l’apertura delle scuole di ogni ordine e grado, nel centro dell’entroterra vibonese. È quanto ha reso noto il sindaco, Vincenzo Bartone, attraverso un comunicato sulla pagina istituzionale dell’Amministrazione, cui seguirà, domani, un’ordinanza comunale.

Il primo cittadino, ha valutato, insieme all’amministrazione comunale, di procedere preventivamente alla chiusura delle scuole fino al 17 gennaio. La scelta di posticipare l’apertura «Si rende necessaria al fine di monitorare la situazione reale dei contagi – ha fatto sapere – a seguito delle festività e anche e soprattutto per l’attuale situazione epidemiologica nella nostra provincia».

Sono attualmente 12, a Soriano, le persone affette da Covid-19 «Quasi tutte – spiega il sindaco – collegate a un focolaio che si è sviluppato nelle scorse settimane in un asilo privato».

Vincenzo Bartone, che si è sempre battuto per la didattica in presenza, soprattutto quando Soriano registrava zero contagi, aveva preannunciato una possibile chiusura delle scuole dopo le vacanze di Natale, già nel mese di novembre. Inoltre, ha precisato che «la situazione epidemiologica del Vibonese, per nulla rassicurante anche alla luce dei grandi focolai di Piscopio e Fabrizia, che potrebbero avere effetti pure sulla comunità di Soriano, è intrascurabile». 

Il sindaco (ma anche medico), che, in effetti, aveva già affermato che il problema dell’aumento dei contagi e, quindi, anche della chiusura delle scuole, si sarebbe ripresentato dopo le festività natalizie, ha optato per lo slittamento della riapertura.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA