X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

DASA’ (VIBO VALENTIA)- Una giovane donna, del piccolo centro delle Serre vibonesi è rimasta bloccata a Medjugorje (in Bosnia – Erzegovina) perché trovata positiva al coronavirus.

I fatti. La donna aveva partecipato a un pellegrinaggio, nella nota località mariana, calendarizzato da giorno 23 a giorno 28 agosto. Prima del viaggio (a cui tra l’altro hanno partecipato anche diversi dasaesi) ogni persona si era sottoposta al tampone, i cui risultati erano stati negativi per tutti. Tuttavia, durante la permanenza, altri tamponi hanno confermato la positività della signora.

Per conseguenza la donna è stata bloccata nello Stato dei Balcani occidentali. Al resto del gruppo, invece, una volta riscontrata una nuova negatività ai test, è stato consentito il ritorno in Italia.

Per loro, come da prassi, una volta tornati nella loro città, è scattato lo stato di quarantena in attesa di ulteriori – e a questo punto risolutivi – accertamenti.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA