X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

SAN GREGORIO D’IPPONA (VV) – Sale l’ansia e la preoccupazione, ogni giorno che passa, nel piccolo centro vibonese, con quest’ultimo che ormai da settimane è nella morsa del Covid-19.

Un gelo divenuto altamente pungente nelle scorse ore, quando cioè un’altra vittima è caduta a causa del vile attacco del coronavirus. «È con profonda amarezza – ha voluto commentare il primo cittadino di San Gregorio, Pasquale Farfaglia – che apprendo che un altro nostro concittadino è deceduto dopo complicazioni a seguito del contagio da Covid-19».

La vittima, a quanto pare, era già stata ricoverata presso l’ospedale civile di Vibo Valentia lo scorso 19 settembre a causa di una polmonite interstiziale da Covid-19. Una tragedia che non si sa se si poteva evitare e, a questo punto, non lo si saprà mai. Il paziente, infatti, dopo i dovuti accertamenti era stato giudicato guarito e, dunque, dimesso dal nosocomio vibonese. Solo pochi giorni dopo, però, egli risultava positivo al tampone molecolare, con il conseguente decesso.

«Si chiede a nome anche dei familiari – ha concluso il sindaco Farfaglia – che sulla vicenda venga fatta chiarezza. Ai familiari giungano le più sentite condoglianza da parte mia e dell’amministrazione comunale».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA