X
<
>

La scuola San Sebastiano a Pizzo

Condividi:

PIZZO CALABRO (VV) – Torna prepotentemente l’incubo coronavirus nelle scuole pizzitane. Sono due i casi confermati dall’Asp, due fratellini che frequentano uno la scuola elementare di San Sebastiano ed uno l’asilo di via Nazionale; la positività è confermata anche dal preside Francesco Vinci, che rassicura però sulle procedure messe in campo dalla scuola per limitare il contagio.

Nelle due classi frequentate dai bambini la didattica in presenza è stata sospesa in attesa che alunni e corpo insegnante vengano sottoposti a tampone molecolare dall’Asp. Nel mentre, entro oggi, i due plessi saranno sanificati e per la classe elementare da domani mattina è stata disposta la ripresa della didattica a distanza.

Il timore, fondato visto che i bambini non sono vaccinati e all’asilo non vi è obbligo di indossare la mascherina per i piccoli, è che il contagio possa crescere diventando un vero e proprio focolaio; pare infatti, che ci sia un altro caso sospetto all’asilo, un compagno del bimbo positivo, ma si è in attesa degli esiti del tampone molecolare per avere la conferma ufficiale.

La situazione è monitorata con attenzione dalla dirigenza e dall’Asp che effettuerà i tamponi al più presto. Sono quattro i casi sospetti: tre all’asilo ed uno alla primaria, tutti e quattro sono risultati positivi all’antigenico.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA