L'Azienda Sanitaria Provincia di Vibo Valentia

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Salgono a sette i casi di Coronavirus nel Vibonese. L’ufficialità dell’ultimo in ordine di tempo è arrivata questa sera. Si tratta di un uomo che lavorava nella Valle D’Aosta ed avrebbe avuto contatti con gente del Milanese. Due giorni fa si è messo in viaggio, in treno, con altre persone arrivando a Nicotera.

Attenendosi scrupolosamente al protocollo ha immediatamente allertato le autorità sanitarie e si è messo autonomamente in quarantena.

Il personale del Dipartimento di prevenzione dell’Asp di Vibo Valentia guidato dal dottor Pino Rodolico, ha, quindi, avviato tutte le procedure di sicurezza del caso sottoponendo il paziente, che nel frattempo aveva iniziato a manifestare i sintomi propri del Covid-19, all’esame del tampone eseguito nella mattinata di oggi, 14 marzo.

Il responso è arrivato, come detto, questa sera.

L’Asp ha anche rintracciato tutte le persone, residenti anche loro nel Vibonese, che hanno viaggiato con il nicoterese che sono, allo stato, sotto stretta osservazione e non è escluso che anche a loro possa essere effettuato il tampone. Tamponi che nella giornata odierna sono stati in tutto quattro, tre dei quali negativi.   

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA