X

Tempo di lettura 2 Minuti

RICADI – La data tanto attesa è finalmente realtà. Da pochi giorni infatti il presidio dei vigili del fuoco è attivo.

Un distaccamento che per anni è stato richiesto per via della vastità del territorio e per la presenza di numerose situazioni di emergenza, soprattutto in estate a causa degli incendi, e che solo con  l’ultima amministrazione comunale guidata dal Giulia Russo ha avuto un’accelerazione decisiva.

E così ieri è stato stipulato il contratto di comodato d’uso gratuito fra il Comune  e il Dipartimento Vigili del Fuoco (Ministero per l’Interno), relativo al distaccamento permanente del personale del 115 di Ricadi.

L’intesa, con la quale si concede gratuitamente per 99 anni l’ex edificio scolastico situato nella frazione Brivadi, è stata firmata ieri pomeriggio nella sede della postazione dal Comandante dei Vigili del Fuoco di Vibo Valentia,  Giampiero Rizzo, e dal Responsabile dell’Area Tecnica del Comune di Ricadi, Vincenzo Calzona, alla presenza del Prefetto di Vibo Valentia, Francesco Zito, e del Commissario prefettizio del Comune, Manuela Romanò, la quale, con delibera n. 4 del 26 giugno scorso ha approvato lo schema del relativo contratto.

Mediante tale atto, la sede dei Vigili del fuoco di Ricadi, attiva dal luglio 2008 per 60 giorni nel periodo estivo, diventa così permanente a conclusione di un iter amministrativo avviato con delibera di Consiglio comunale n. 18 del 15 maggio 2017, con la quale si è dato mandato al sindaco di richiedere al Ministero dell’Interno il distaccamento stabile, richiesta accolta con il decreto del 2 febbraio 2019 dello stesso dicastero, che lo ha istituito.

La sede avrà in dotazione, per tutto l’anno solare, una dotazione organica di 28 unità.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares