X
<
>

La villa comunale di Vibo Valentia

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Atto vandalico premeditato? Tutto può essere. Non è stata affatto una bella sorpresa quella di ieri mattina presso la villa comunale, nel centro storico della città. Infatti nella vasca che ospita diversi esemplari di pesci rossi, sono stati rinvenuti molti pesci morti.

Qualcuno potrebbe aver avvelenato intenzionalmente l’acqua, e se questo fosse vero potrebbe provocare danni anche agli altri animali che si servono della vasca per abbeverarsi come, ad esempio, gli uccelli. Gli esemplari sopravvissuti alla bieca azione, sono stati immediatamente trasferiti nella fontana di piazza Municipio ad opera degli addetti dell’Ente, in attesa del ripristino e della bonifica della vasca “avvelenata”, attraverso un procedimento di clorazione dell’acqua e di pulizia, dunque, accurata.

Un atto vile e un gesto da condannare, in conclusione, che rimarca l’insensibilità e la totale mancanza di rispetto non solo della cosa cosa pubblica ma anche nei confronti degli animali.

Alcuni pesci avvelenati

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA