X
<
>

Mare sporco a pizzo

Tempo di lettura < 1 minuto

PIZZO (VIBO VALENTIA) – Emergenza mare sporco sempre più attuale nel territorio vibonese. Dopo che nei giorni scorsi la situazione era precipitata nel comune di Ricadi, nelle scorse ore è stata la volta di Pizzo Calabro.

La zona nella quale il colore delle acque, peraltro schiumose, andava dal verdastro al marrone, era quella di Colamaio, nell’area dell’Angitola, a breve distanza dalla quale sorgono vari villaggi turistici.

A ribellarsi uno dei tanti proprietari e affittuari degli immobili convinto che questa situazione lo metta «con le spalle al muro». Una situazione «dinanzi alla quale restiamo avviliti e impotenti senza che si trovi una via d’uscita, nonostante le segnalazioni fatte alle autorità competenti». E già, perché «oggi è una bella giornata, fa caldo, la spiaggia è piena di gente, ma in mare non c’è nessuno».

Una constatazione che lascia interdetti, specie su un territorio che vive pressoché esclusivamente di turismo balneare.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA