X
<
>

Il punto dove era stato piantato l'Albero della Legalità

Condividi:

VIBO VALENTIA – Un gesto odioso che sta creando sdegno tra la popolazione perbene. Ignoti hanno infatti tagliato l’alberello simbolo della legalità.

A darne comunicazione è il sindaco Maria Limardo: “Siamo stati informati che è stato tagliato l’Albero della Legalità, piantato all’interno della scuola con i ragazzi della Don Bosco animati dalla Dirigente Cacciatore in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero.  Esprimo la mia più ferma condanna per questo atto di vandalismo al quale contrapponiamo maggiore impegno nella lotta per la legalità e per i diritti.  La Città di Vibo Valentia non si arrende, continueremo, insieme a voi, nel nostro impegno per la lotta alle mafie e troveremo modi e forme per ricordare Falcone e Borsellino e il loro  impegno per la legalità”.

L’Albero della Legalità era stato piantato alla presenza del procuratore Camillo Falvo e del comandante dell’Arma dei Carabinieri, Bruno Capece.

Il primo cittadino di Vibo ha comunque annunciato che un nuovo albero sarà piantato un nuovo vessillo di legalità sarà issato insieme con i canti gioiosi dei bambini e dei ragazzi: “Vi aspettiamo, tutti di nuovo a piantare e a proteggere un altro albero a baluardo del nostro desiderio di vita, di democrazia e di libertà”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA