X
<
>

Un panorama di Vibo Valentia

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Sulla situazione della città interviene Francesco Cascasi, noto imprenditore vibonese con interessi nel settore industriale, turistico-ricettivo e agricolo che punta il dito contro i politici locali, di maggioranza e di opposizione muovendo dalla classifica sulla qualità della vita, redatta dal maggiore quotidiano economico italiano, nella quale a Vibo Valentia è stato assegnato un mortificante ultimo posto.

Il meccanismo della delega politica, argomenta infatti Cascasi, non attribuisce alcun potere di esclusiva ai rappresentanti istituzionali. «Questo credo sia il messaggio del recente referendum che ha visto la risposta forte e determinata di un numero elevato di elettori. I cittadini non solo hanno dimostrato di voler partecipare ma, soprattutto, hanno chiesto ai politici di smetterla con i racconti di ottimismo, per guardare in faccia la realtà e affrontare i problemi nella loro cruda consistenza».

Messaggio che non sembra essere arrivato ai nostri rappresentanti istituzionali che, di fronte al dato impietoso dell’analisi del Sole 24 Ore, «tentano di nascondere la realtà, dimostrando in tal modo di non essere all’altezza del compito che la situazione richiede».

L’imprenditore cita, al riguardo, le parole del sindaco Costa «che, dopo aver passato qualche mattina in piazza Annarumma per disporre l’ubicazione delle aiuole, crede di aver risolto il problema dell’ambiente… Mentre il senso civico dei cittadini si ribella ogni qualvolta è costretto a non differenziare i rifiuti, la città è sporca e fetida, il porto abbandonato, il centro storico inguardabile». 

Bordate vengono lanciate anche alla Camera di commercio, da Cascasi definita «il principale ostacolo, anche per omissione, allo sviluppo economico della provincia. Ormai guidata da tempo immemorabile verso immaginifiche attività culturali, dimentica che il suo compito è di esercitare “funzioni di interesse generale per il sistema delle imprese, curandone lo sviluppo nell’ambito delle economie locali”».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares