Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 Minuti

VIBO VALENTIA – Il Vibonese è pronto ad ospitare da oggi e fino a mercoledì prossimo uno dei massimi eventi nel settore dell’agroalimentare. Tre giorni di incontri, studi, confronti organizzati dalla Fai Cisl, la Federazione agroalimentare industriale e ambientale, e dalla Fondazione Fai Cisl “Studi e Ricerche” che si svolgerà al Popilia Country Resort di Maierato. Un appuntamento giunto alla quarta edizione e che quest’anno – dopo gli eventi dei precedenti anni in Basilicata, Sardegna e Campania – si terrà appunto in Calabria. Un faccia a faccia che permetterà il confronto dei massimi responsabili di tutte le Federazioni regionali della Fai Cisl del Sud Italia: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Il primo appuntamento è fissato per il primo pomeriggio con il Focus sulle politiche europee e fondo Feamp per il settore della pesca artigianale nelle regioni del Sud che vedrà confrontarsi i dirigenti delle Fai Cisl e Silvano Giangiacomi (segretario Nazionale Fai Cisl con delega alla pesca), Walter Graziani (funzionario Mipaaf-Unità dirigenziale rapporti internazionali e con l’Unione europea), Giacomo Giovinazzo (direttore generale del dipartimento Agricoltura della Regione Calabria) e Cosimo Caridi (dirigente del settore Pesca della Regione Calabria). Un momento di confronto e formazione per discutere delle opportunità e limiti normativi e strutturali del settore ittico e insieme tramite un coordinamento interregionale sindacale specifico, sostenere nuove e importanti azioni e proposte per tutelare il lavoro nella pesca artigianale al Sud.

Domani, in mattinata, è prevista la visita al Museo della Certosa di Serra San Bruno, mentre nel pomeriggio è programmato il percorso guidato all’interno dell’azienda agricola ‘Popilia Country Resort’ con la guida esperta dell’agronomo e naturalista nonché responsabile del settore conservazione del Wwf, Giuseppe Paolillo percorso che concluderà con la degustazione di prodotti tipici locali per valorizzare concretamente i prodotti tipici agricoli e il valore della dieta mediterranea. La giornata poi proseguirà con un momento formativo denominato #Faisquadra, tramite il “Laboratorio esperienziale sul valore dello stare insieme” con il formatore senior e ricercatore Valerio Paduano e successivo incontro con lo staff e il team della “Tonno Callipo Calabria Volley” con la presenza del primo allenatore, Juan Manuel Cichello e alcuni atleti della squadra di pallavolo. Le conclusioni dei due giorni di formazione saranno affidate al segretario generale della Fai Cisl, Onofrio Rota.

Infine, il 30 ottobre alle ore 9.30 è previsto l’appuntamento clou della tre giorni con il dibattito, moderato dalla giornalista, direttore del Corriere della Calabria, Paola Militano. Ad aprire i lavori sarà il presidente della Fondazione Fai Cisl “Studi e Ricerche”, Vincenzo Conso; seguirà la proiezione di un video storico sul lavoro delle donne del Sud in agricoltura e successivamente le relazioni “Analisi e prospettive del sistema agroalimentare del Sud” del segretario generale della Fai Cisl Calabria, Michele Sapia per conto delle federazione meridionali e del docente in Economia industriale all’Università Cattolica del Sacro Cuore, Gabriele Canali.

  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •