X

Alcune delle bancarelle del primo mercato della Fase 2

Tempo di lettura 3 Minuti

MILETO – Un periodo intenso per l’amministrazione comunale di Mileto, guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano, alle prese in questi giorni con l’avvio della Fase due della crisi del Coronavirus Covid-19.

Tra i diversi provvedimenti il sindaco ha emanato una «ordinanza per il decoro, igiene e sicurezza edifici, pulizia aree verdi incolti» in base alla quale i cittadini dovranno necessariamente attivarsi «entro 7 giorni dalla pubblicazione». In questo termine, infatti, «i proprietari devono provvedere alla pulizia di loro competenza».

«Collaboriamo tutti insieme – ha affermato il vicesindaco Domenico Pontoriero – per garantire il decoro e la sicurezza pubblica in modo da prevenire gli incendi ed il proliferare di insetti e animali nocivi per la nostra salute».

Proprio in relazione al mantenimento della salute pubblica, però, lo stesso sindaco Giordano ha dovuto annunciare che «il comparto della raccolta rifiuti è entrato in grave crisi. Tale situazione danneggia maggiormente il vibonese, data la carenza storica di una discarica provinciale. Pertanto, dopo varie interlocuzioni con la Ditta e con l’ATO di Vibo Valentia, per cause di forza maggiore, venerdì e sabato per problemi con le discariche regionali, non verrà effettuato il servizio di raccolta dell’indifferenziato (il sacco nero). Vengono invece garantite la raccolta dell’umido e la raccolta differenziata».

In questo senso il primo cittadino ha precisato che «attesi i problemi sull’indifferenziato, è vietato inserire nel sacco nero plastica, carta, vetro e umido. Si invita ad attenersi strettamente a queste regole per evitare disagi e, in caso di controlli, sanzioni. La regolare raccolta differenziata evita accumuli costosi del sacco nero con risparmio sulle tariffe. La raccolta differenziata nei prossimi giorni sarà svolta regolarmente. Quindi, attrezziamoci ancor di più a fare la raccolta differenziata di plastica, carta, vetro e umido così nel sacco nero rimarrà poca cosa».

Nel frattempo nei giorni scorsi si è svolto il primo mercato rionale dopo la sospensione a causa del coronavirus. «Mercato tutto ok – ha dichiarato il sindaco – Il primo esperimento è andato bene. Tutto ordinato e con le distanze mantenute. Un grazie ai vigili urbani, in particolare a Renato Parrone, e ai commercianti per la collaborazione. Ripartiamo perché è importante, ma con il rispetto delle norme. Dobbiamo abituarci a questo trend per almeno un anno. Mi raccomando: distanza sociale, mascherine e no assembramenti».

Infine una notizia di servizio. Il sindaco ha, infatti, annunciato che riparte la consegna dei buoni spesa 2 Fase». È stato pubblicato sul sito istituzionale «un nuovo avviso per l’accesso ai buoni spesa terza fase, li chiamiamo così per distinguerli – ha spiegato Giordano – operato con il Fondo povertà dal Servizio Socio assistenziale n. 1 distretto di Vibo Valentia di cui fa parte Mileto. L’avviso e Il Modello di domanda sono pubblicati sul sito del Comune di Mileto. Ci sono improrogabilmente 10 giorni compreso oggi per presentare la domanda».

In conclusione, il primo cittadino ricorda che si tratta di un nuovo avviso «quindi tutti quelli che intendono concorrere devono produrre telematicamente (tramite e mail all’indirizzo comunemileto@gmail.com una nuova domanda nei termini previsti senza possibilità che le domande vengano accettate in ritardo».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares