X
<
>

Licia Ronzulli, Antonio Tajani e Roberto Occhiuto

Tempo di lettura 3 Minuti

VIBO VALENTIA – Continua ad essere alta l’attenzione su Vibo Valentia, che diventa epicentro della strategia politica di Forza Italia.

Oggi è stato il turno della senatrice Licia Ronzulli ma soprattutto del vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, e del candidato alla presidenza della Regione Calabria per il centrodestra, il deputato forzista Roberto Occhiuto.

Tajani è giunto in città per inaugurare il coordinamento regionale di Forza Italia in via Don Mellano. Fautore dell’iniziativa, a cui hanno partecipato diversi sindaci del territorio, è il senatore vibonese Giuseppe Mangialavori, coordinatore regionale di Forza Italia, che ha fatto gli onori di casa.

TAJANI: CON OCCHIUTO CALABRIA VIRTUOSA

«Avremo un presidente calabrese, Roberto Occhiuto, che sarà in contatto con Roma e Bruxelles – ha dichiarato Antonio Tajani – per consentire alla Calabria di essere una regione virtuosa. Bisogna fare ancora di più, non accontentarsi di quello che c’è. Vogliamo vincere per avere un ottimo Presidente, ma anche per essere il primo partito in regione. Vogliamo vincere anche per affrontare le elezioni del 2023. Il ponte sullo Stretto deve essere ad una priorità perché consentirebbe di far avere finalmente l’alta velocità e far crescere in maniera esponenziale e costanti nel tempo le presenze turistiche. In questo modo la Calabria dovrà essere protagonista della crescita del Sud, e avrà, in tal senso, tutte le carte in regola per farlo. Tutto il Meridione deve essere protagonista. È finito il tempo di lamentarsi e deve iniziare ad essere quello che era prima dell’unità d’Italia, quindi un grande attore della crescita complessiva del Paese svolgendo un ruolo primario nel Mediterraneo sotto l’aspetto turistico, agricoltura, industriale. Per quanto concerne i soldi del Recovery fund per il Sud, ci batteremo senza sosta in Parlamento. Sulla sanità bisogna fare anche qui un salto di qualità, lavorare per una sanità di prossimità fatta non solo di ospedali ma di medicina vicina al cittadino. Bisogna cominciare già con la campagna di vaccinazione ad esempio nelle farmacie».

RONZULLI: DAVANO FORZA ITALIA PER MORTA

«Non sarà una sfida facile – ha affermato Licia Ronzulli – fino a qualche mese fa qualcuno dava Forza Italia per morta. Il partito c’è, grazie anche al lavoro di Giuseppe Mangialavori. Un grande applauso ai sindaci presenti. Per fare il sindaco serve coraggio, anche per fare il Presidente della regione. Sono certa che Roberto Occhiuto potrà fare la differenza, e la Calabria potrà splendere».

OCCHIUTO: MANGIALAVORI “CO-PRESIDENTE”

Antonio Tajani e Roberto Occhiuto

«È la seconda volta che vengo a Vibo, stavolta è quella buona. Fra le province calabresi ho scelto Vibo Valentia, perché qui ho tanti amici, come Giuseppe Mangialavori. È vero, per le elezioni si parla del ticket Occhiuto-Spirlí, ma Giuseppe sarà il mio “co-presidente”. La Calabria viene rappresentata come senza futuro. Ci sono grandi problemi, a cominciare dalla ‘ndrangheta, ma anche tanti punti di forza. A Vibo verrò sempre con grande entusiasmo, in un distretto dove il turismo vale oltre il 25% del Pil. Tajani ha parlato del Pnrr, voi sindaci siete i terminali sul territorio. Punteremo anche sulla sanità».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA