X
<
>

Il Comune di Vibo Valentia

Tempo di lettura 3 Minuti

VIBO VALENTIA – Tre importanti progetti per un ammontare complessivo di quasi 3,1 milioni di euro. Il primo riguarda il sistema depurativo di contrada Silica, l’altro i lavori di ripristino dell’officiosità idraulica del centro abitato di Vibo Marina a monte di via Senatore Parodi e infine gli interventi in Piazza Capannina, sempre a Vibo Marina. La Giunta comunale ha dato il via libera sulla richiesta di finanziamento delle tre opere pubbliche.

Il depuratore

La città è dotata di un sistema depurativo che ricomprende l’impianto di località Silica, a fanghi attivi, che riceve i reflui urbani del centro abitato del capoluogo e dei quartieri a nord della città via Accademie Vibonesi, Casa Circondariale e Contrada Cocari, e necessita di importanti interventi di manutenzione straordinaria sia nelle parti impiantistiche che nelle condotte di adduzione e collegamento.

Il Comune, vista la carenza di disponibilità di fondi comunali, si è attivato presso gli Enti sovraordinati, al fine di ottenere un finanziamento finalizzato al riefficientamento del sistema depurativo e fognario e, rivolgendosi alla Regione, ha appreso di essere destinataria di un cospicuo finanziamento da 1,95 milioni di euro e pertanto si è proceduto all’approvazione del progetto definitivo (l’ultimo passo sarà quello esecutivo) per la richiesta di fondi da inoltrare agli uffici regionali.

Officiosità idraulica

Il secondo progetto riguarda, come detto, i lavori di ripristino dell’officiosità idraulica del centro abitato di Vibo Marina a monte di via Senatore Parodi. Il Comune, in relazione alla particolare vulnerabilità del proprio territorio esposto ai diversi rischi di natura idrogeologica, si «sta adoperando nella messa in sicurezza dello stesso e la mitigazione dei rischi, attraverso opere strategiche e ritenute prioritarie.

L’evento alluvionale che nel luglio 2006 ha colpito l’area di Vibo Valentia, pur essendo un evento straordinario, ha infatti evidenziato una serie di criticità idrauliche nelle zone più vicine al mare, dovute in particolare all’artificializzazione del reticolo idraulico nella parte alta dei bacini e alle gravi insufficienze dello stesso reticolo».

Sulla scorta di queste osservazioni, al fine di contribuire alla mitigazione del rischio idraulico del fosso Cutura, la Giunta ha dato indirizzo al Settore 5 dell’ente di redigere un progetto inerente gli interventi necessari per il ripristino dell’officiosità idraulica nelle zone individuate approvando il progetto di fattibilità tecnica ed economica per un ammontare di 600mila euro.

Piazza Capannina

Approvato infine lo studio di fattibilità tecnica ed economica di Piazza Capannina, sita nel quartiere “Pennello”, a Vibo Marina. Il via libera è arrivato dalla riunione della Giunta Comunale e rappresenta il viatico per l’approvazione del progetto esecutivo. Com’è ben noto, il territorio costiero del comune di Vibo Valentia è interessato dai fenomeni di erosione costiera, per come acclarato dal “Master Plan Erosione Costiera” redatto dalla Regione Calabria.

La graduale erosione della costa ha determinato la riduzione della spiaggia emersa e danni alle retrostanti strutture e infrastrutture e, per tali motivi, nel corso del tempo è stata prevista la realizzazione di opere con diverse tipologie d’intervento. Ma adesso si rende indispensabile l’esecuzione, in tempi brevi, di ulteriori lavori di messa in sicurezza dei tratti di costa rimasti scoperti ed è pertanto necessario realizzare, quantomeno, un aggiuntivo tratto di barriera, in prolungamento verso Ovest di quella in parte già costruita e in altra parte programmata, per come previsto dal Master Plan.

Pertanto, è stato redatto lo studio di fattibilità tecnica ed economica degli interventi riguardante l’area, per un ammontare di 500mila euro (somma, quest’ultima, che verrà richiesta alla Regione Calabria).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA