X
<
>

Il Comune di Vibo Valentia

Tempo di lettura 3 Minuti

VIBO VALENTIA – Sono quasi 15 i milioni di euro che la Giunta regionale ha approvato di recente e destinato al Comune di Vibo Valentia.

Finanziamenti rientranti nell’ambito dell’Agenda Urbana Nazionale che racchiude temi fondamentali di sviluppo e priorità a sostegno delle città che riguardano in particolare la povertà, la segregazione spaziale e sociale, il cambiamento demografico e l’utilizzo delle energie rinnovabili.

Il pacchetto di progetti licenziato era stato presentato, a suo tempo (2018), dalla precedente Amministrazione comunale del Capoluogo guidata dall’ex sindaco Elio Costa per poi essere portato avanti dall’attuale amministrazione Limardo.

Questo, nel dettaglio, l’elenco delle opere – in tutto 24 – per le quali la giunta regionale ha destinato le risorse.

Si parte con i lavori di adeguamento strutturale antisismico ed adeguamento alle normative di sicurezza, igiene, agibilità e relativi impianti della scuola “Presterà” nella frazione Vibo Marina (325mila euro); Adeguamento strutturale antisismico ed impiantistico della scuola infanzia “Cementificio” di Vibo Marina (540mila euro); Lavori di adeguamento strutturale antisismico ed adeguamento alle normative di sicurezza, Igiene, agibilità e relativi impianti della scuola Infanzia “Montessori” di Vibo città (600mila euro); Lavori di adeguamento strutturale antisismico ed adeguamento alle normative di sicurezza, igiene, agibilità e relativi impianti della scuola primaria “De Maria” a Vibo Marina (1,1 milioni di euro); Realizzazione di due Condomini solidali per adulti in difficoltà abitativa e nuclei familiari disagiati (50mila euro ciascuno); Interventi di recupero di un immobile comunale per la realizzazione di un centro di aggregazione sociale (60mila euro); Riuso e recupero funzionale di un immobile comunale situato in Piazza Annarumma e spazio esterno comune, in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva nonché all’inclusione sociale con attivazione di servizi sociali innovativi di sostegno a persone particolarmente svantaggiate (60mila euro); Intervento di recupero e riqualificazione dell’immobile sito in località Aeroporto da destinare a co-housing sociale (Quartiere target, 100mila euro).

Nella lista figurano altre voci, ad esempio: Aiuti alla nascita di imprese giovanili (200mila euro); Libreria digitale del Vibonese – Efficientamento e riqualificazione energetica, riuso e recupero funzionale della Biblioteca Comunale di proprietà dell’Ente, compreso lo sparlo verde esterno (800mila più 171mila euro); Realizzazione di modelli per la diminuzione dei consumi negli usi finali – Miglioramento dell’efficienza energetica ed il risparmio energetico degli edifici della Scuola dell’infanzia (1,8 milioni di euro); Primaria e Secondaria di Primo Grado “Murmura” (158mila euro); Efficientamento energetico Palazzo Municipale (1,3 milioni più 123mila euro); Efficientamento energetico Scuola media “Garibaldi” (365 mila e 675 euro più 40.mila euro); Efficientamento energetico Scuola elementare “Don Bosco” (654mila più 27.650 euro).

Per quanto concerne la mobilità urbana sostenibile, è stata finanziata la “Stazione Porta” con servizi e centro servizi complementari (1 milione di euro); e ancora è finanziata la realizzazione del Condominio solidale per adulti in difficoltà abitativa e nuclei familiari disagiati. Target: persone e nuclei a rischio esclusione sociale, anziani soli o in coppia, nuclei composti da madri con figli minori, donne sole, giovani fino a 32 anni, donne che hanno subito violenze (323mila euro); Intervento di recupero e riqualificazione dell’immobile sito in località Aeroporto da destinare a co-housing sociale (1 milione di euro).

Ancora: Efficientamento e riqualificazione energetica, riuso e recupero funzionale della Biblioteca Comunale di proprietà dell’Ente, compreso lo spazio verde esterno (300mila euro); Interventi di recupero di un immobile comunale per la realizzazione di un centro di aggregazione sociale (1,1 milioni di euro). Presente nella lista anche il riuso e recupero funzionale di un immobile comunale situato in Piazza Annarumma con annesso spazio esterno comune, in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva nonché all’inclusione sociale con attivazione di servizi sociali innovativi di sostegno a persone particolarmente svantaggiate (548mila euro).

In ultimo è stato riconosciuto un finanziamento per i lavori di adeguamento sismico dell’edificio scuola della secondaria di primo grado “Vespucci” – corpo A – a Vibo Marina (267mila euro – II lotto); per gli interventi di adeguamento strutturale antisismico ed adeguamento alle normative in materia di sicurezza, igiene ed agibilità e relativi impianti della scuola primaria Don Bosco” facente parte dell’istituto comprensivo I Circolo, con sede in Piazza Martiri d’Ungheria (800mila euro – II lotto); per quelli di adeguamento strutturale antisismico ed adeguamento alle normative in materia di sicurezza, igiene ed agibilità e relativi impianti della scuola secondaria di I grado “Garibaldi” facente parte dell’istituto comprensivo statale “Garibaldi-Buccarelli”, con sede in Piazza Martiri d’Ungheria (800mila euro – II lotto).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA