L'interno della Chiesa di San Michele

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 Minuti

Numerosi i luoghi al pubblico aperti e i volontari che accompagneranno i turisti

VIBO VALENTIA – Domenica 15 ottobre torna la “Giornata d’Autunno” organizzata dal Fai Giovani Vibo Valentia. Dopo Nicotera e Soriano il Fai Giovani in occasione della “Giornata d’Autunno” porta alla scoperta della parte più magica della città: il rione Borgonovo.

L’evento si terrà contestualmente in tutta Italia e vedrà impegnati 3.500 volontari che accompagneranno i visitatori alla scoperta di 600 luoghi inaccessibili o poco valorizzati, legati da una tematica comune e raccontati dallo spirito entusiasta dei giovani. Ben 175 itinerari in 185 città: 600 luoghi straordinari da riscoprire per conoscere meglio i nostri centri e innamorarsi della bellezza della nostra terra.

La Calabria partecipa all’evento nazionale con 4 località (Vibo Valentia, Cortale, Fuscaldo, Roccabernarda) che racchiudono beni storici, artistici e ambientali, meno conosciuti ma degni di essere scoperti e visitati.

«A Vibo Valentia i ragazzi del Fondo ambiente italiano in collaborazione con la Delegazione provinciale, guidata da Teresa Saeli, porteranno i visitatori in un affascinante viaggio nel cuore dell’antico borgo di Monteleone, l’antico rione di Borgonovo, sorto attorno all’area del castello, formatosi a partire dall’età normanna, dove era probabilmente un tempo ubicata l’acropoli dell’insediamento greco – ha dichiarato Manuela Muratore, responsabile del gruppo – il Rione delimitato da due porte urbiche (Arco Marzano e Porta Conte d’Apice), poi ristrutturate durante il dominio federiciano, presenta un interessante rassegna di tipologie edilizie, sia sacre sia civili, stratificatesi nel corso dei secoli». 

Numerosi i luoghi aperti al pubblico per l’occasione: dal palazzo nobiliare della famiglia Murmura, alle chiese (San Michele e la cripta, Sant’Omobono, Madonna del Carmine, e Chiesetta dei poveri) all’ex Istituto Maria Immacolata. Ad accompagnare i partecipanti saranno gli Apprendisti Ciceroni del Liceo Statale Vito Capialbi e del Liceo Classico Michele Morelli, i quali forniranno notizie storiche e aneddoti. Si inizierà la mattina dalle ore 10 alle ore 13 e il pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18. Tante le iniziative speciali previste durante la giornata: spazio bimbi “L’angolo incantato” a cura di Caterina Nacci, in p.zza del Carmine dalle ore 10 alle ore 12; la mostra “Giovani Artisti” dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 in via Vito Capialbi (scalinata “Cerasarella”); stand gastronomico dalle ore 16 alle ore 18 in p.zza del Carmine, a cura degli abitanti del quartiere; reading d’autrice in p.zza del Carmine (mattina ore 11- 12, pomeriggio ore 16-17) a cura della scrittrice Titti Preta; “Vibo in miniatura” mostra delle opere dell’artista Domenico Chiarella in via San Michele, a cura dell’associazione Ohana.

Per partecipare alla Giornata d’Autunno è richiesto un contributo di 2 euro a sostegno dell’attività della Fondazione. Sarà, inoltre, possibile iscriversi al FAI a quote agevolate rivolgendosi ai volontari del Gruppo FAI Giovani. Per la visita a Palazzo Murmura è necessaria la prenotazione entro giorno 14 inviando un’email all’indirizzo vibovalentia@faigiovani.fondoambiente.it. «Sarà un’occasione per trascorrere una domenica all’insegna del bello e della scoperta dei gioielli della nostra città, scrigno immenso di cultura e arte, da condividere e apprezzare», hanno concluso gli organizzatori. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •