La signora Pupo attorniata da familiari e amici

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

SERRA SAN BRUNO – Tantissima emozione gioia, sincero affetto. Questi i sentimenti che hanno caratterizzato stamani i festeggiamenti per i 100 anni della signora Maria Assunta Pupo, madre del compianto don Francesco Timpano, ribattezzata per l’occasione “nonna di tutti i serresi”. A precedere il classico taglio della torta è stata la Santa Messa, celebrata nella sua abitazione da don Leonardo Calabretta e dagli altri sacerdoti serresi don Biagio Cutullè, don Bruno Larizza e don Vincenzo Schiavello (presente anche il seminarista di Brognaturo Bruno Gallace).
Quella della signora Maria Assunta, per come ha affermato don Leonardo nella sua omelia, è stata “una vita piena di anni, di preghiera e di sofferenza”, e l’Amministrazione comunale ha voluto sigillare questa sensazione in una pergamena che è stata consegnata al termine della funzione religiosa, unitamente ad un omaggio floreale. Il sindaco Luigi Tassone ha infine voluto evidenziare il carico di esperienza della festeggiata che “ha toccato con mano il significato di guerra, di crisi, di difficoltà, di svolte storiche” ed “ha visto cosa possano produrre le divisioni sociali e sa più di tutti noi quanto sia grande la necessità di evitarle” e che “è stata prima di tutto una donna e una mamma” che “ha conosciuto fino in fondo ed in maniera eccezionale e straordinaria il significato della parola figlio. Perché un figlio è un dono di Dio, un dono ancor più meraviglioso quando riesce a trasmettere sentimenti e certezze”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •